Antonio
Vigilante

bio

Vivo a Siena, dove insegno filosofia e scienze umane al Liceo "Piccolomini". Mi occupo di teoria della nonviolenza, pedagogia, filosofia morale ed interculturale. Sono co-direttore scientifico della rivista Educazione Aperta. Il mio blog è Spectator Novus.

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 19/10/2017

in: Cosa sta succedendo a Facebook?

Non è così. Un algoritmo può confondere "terrorista" con "terronista", ma non rilevare che ho scritto un articolo di critica a Facebook e bloccarmi per questo.

Pubblicato il 24/06/2017

in: LETTERA A UNA PROFESSORESSA. Ha senso assumerla come modello?

«Bisognerebbe intendersi su cosa sia lingua corretta. Le lingue le creano i poveri e poi seguitano a rinnovarle all’infinito. I ricchi le cristallizzano per poter sfottere chi non parla come loro. O per bocciarlo». Trovate un linguista, democratico o non democarticio non ha importanza, che se la senta di sottoscrivere questa affermazione? Linguisti non lo so, [...] ma Lev Tolstoj - con ogni probabilità il maggior scrittore degli ultimi duecento anni - sarebbe stato pienamente d'accordo.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/09/2016

in: I nuovi poteri dei presidi, la nuova impotenza dei docenti

[1] Mi sorprende la domanda. Esiste una legge, la 107, che è la riforma renziana della scuola. Di cosa stiamo parlando? [2] Il settore della didattica digitale è quello nel quale si sta investendo maggiormente, con il Piano Nazionale Scuola Digitale, che è parte della riforma. Gli altri profili? Il mio, ad esempio. Adopero la maieutica [...] reciproca, una metodologia che mira a stimolare il pensiero ed il confronto dialogico. A costo zero e senza necessità di tecnologie. [3] Non ho capito, manca il soggetto. Integrazione di cosa? [4] Non ho sostenuto questo. Un docente "capovolto" può anche non produrre materiale didattico, limitandosi a mixarlo.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...