Buoni propositi per il nuovo anno: abbandonare le chat di gruppo

:
29 Dicembre 2023

Alzi la mano chi non è inserito in qualche chat di gruppo. Io ne conosco, pochi, quelli che non usano whatsapp per partito preso, un po’ come quelli che dicono di non avere la televisione in casa, alcuni fortemente convinti, altri perché fa molto radical chic.

Ma torniamo alle chat, io persona comune, moglie, due figli, una vita sociale normale, ne colleziono ben 14, ma sono certo di dimenticarne qualcuna. Ora, è innegabile l’utilità di alcune (poche) ma della maggior parte se ne potrebbe fare a meno. Accettiamo per educazione, per non mortificare chi ci ha inserito nell’ennesimo gruppo, quando invece bisognerebbe rispondere: “senti grazie, sei gentile, ma non me ne frega un c… niente di personale, però eh…”

E invece ci cadiamo, con l’ipocrisia più spiccata: “ma grazie, che bello, che bella idea”, poi iniziamo a digitare: “grazie per avermi inserito nel gruppo, sono contento” (falso più di Giuda) sperando poi di rivendicare il diritto all’oblio. Da quante persone può essere costituito un gruppo, non è dato sapere, dipende a che tipo di gruppo ci si riferisce. Per i fanatici dei gruppi di whatsapp ne bastano tre, solo perché in due è più pratico scriversi direttamente anche se non escludo che qualcuno non l’abbia creato, non mi stupirei di sapere che qualcuno si sia creato addirittura un auto gruppo, possedendo due o tre sim.

Ma veniamo alle mie: scuola dei miei figli 2, una per uno ci sta. Catechismo 1, corretto, anche perché la gestisce mia moglie. Lavoro 3, in questo caso ne basterebbe una, le altre due si riferiscono a gruppi più contenuti fatti solo per escludere alcuni colleghi (assurdo). Amici di sport a Milano 1 (corretto) amici di sport in Liguria 1 (tirata un po’ per i capelli). Associazione di cui faccio parte, ma non rivelo, 4, sì ben 4! (Comitato, direttivo, provinciale, comunale, ci manca solo che aggiungano rionale e condominiale) Squadra di calcio di mio figlio 3, a cosa servono vi starete chiedendo? Una per le convocazioni (doverosa) una solo per i papà (inutile) una dedicata solo a comunicazioni ludiche, feste, auguri di compleanno, ritrovi, insomma di tutto un po’ basta che non sia calcio. (Creata per alleggerire quella ufficiale di cui alcuni lamentavano il troppo traffico con comunicazioni non attinenti all’attività calcistica; ma ci rendiamo conto?) Ma ecco le più belle, quelle dei vecchi compagni di scuola, di noi diplomati del 1982; una esiste da moltissimi anni, a memoria, una delle prime chat. Devo dare atto che i miei vecchi compagni sono stati dei precursori, unico difetto sparano messaggi pensando di maneggiare una mitragliatrice invece del telefono (silenziata, a volte resto indietro di centinaia di messaggi non letti). Non è finita perché io dalla prima alla quarta superiore facevo parte di un altra classe. Un vecchio compagno si è dato da fare per recuperare i contatti di persone che non si vedevano da oltre 40 anni e naturalmente ha costruito l’ennesimo gruppo, questo è accaduto solo due mesi fa, (Tristissima, silenziata a vita naturalmente, solo perché sono un codardo e non ho avuto il coraggio di abbandonare).

Mi viene in aiuto il nuovo anno, come sempre pieno di buoni propositi, il mio principale è: uscire da più chat possibili, trovandone il coraggio, qualcuno ci rimarrà male? Pazienza. Oppure eclissarsi, cambiare numero di telefono, ma non illudiamoci morto un gruppo se ne farà un altro.

Foto: immagine di rawpixel.com su Freepik

TAG: chat
CAT: costumi sociali, società

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. andrea-lenzi 5 mesi fa

    La prima da eliminare è certamente “catechismo”…
    Ho appreso che esiste l’ora di superstizione cattolica a partire dalla scuola materna… perché i sedicenti rappresentanti divini sanno bene che se non li indottrini fin da piccoli, da adulti ti rideranno dietro se gli farai notare che Giuda è falso, ma è stato indirizzato dallo stesso dio/gesù, poiché senza di lui non avrebbe potuto giocare al martire e morire per un weekend… per salvarci tutti, ma dalla sua ira, visto che l’ultima volta che non gli piacque come l’umanità stesse usando il “libero” arbitrio, l’affogò col diluvio
    XD

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...