Brutte figure

:
19 aprile 2019

“Papà, sai cosa ha detto la nonna?”
Siamo entrambi in giardino ad aspettare mia moglie e mia suocera, che stanno per scendere a loro volta.
Ci attende una recita natalizia alla scuola materna che si trova a due passi da casa.
“Non so cosa ha detto la nonna”, rispondo, “ma so che sei pronta a dirmelo”.
Mi guarda, piegando un po’ la testa di lato, poi ridacchia.
“Non so se posso…”
“Ma se muori dalla voglia di farlo!”
“Ha detto: è inutile che tua madre si metta in ghingheri, se poi tuo padre si veste così! 
“Ti sembra che io sia vestito così? Così come poi?”
“Sei vestito da bicicletta”
“In che senso?”
“Stamattina sei andato a fare un giro con gli stessi pantaloni, le stesse scarpe e lo stesso giubbotto che hai adesso”
“Mi dovevo cambiare?”
“La nonna pensa di sì”
“E tu?”
“Anche io lo penso”.
La fisso negli occhi:
“Fai parte della congiura?”
“Cosa vuol dire?”
“Te lo spiego un’altra volta…Vado a cambiarmi i pantaloni e le scarpe”
“Ti metti anche il cappotto nuovo?”
“Hai solo cinque anni, ma diventerai una gran donna...Vabbè, metto anche il cappotto…”
Mentre mi avvio verso le scale, le chiedo: “Ma la poesia almeno la sai bene?”
Lei sorride :  “Tranquillo, non faccio fare brutte figure…Io”

TAG: Cappotto, figlia, giubbino, scarpe
CAT: Letteratura

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...