Jannacci a Malpensa, running notturno a Linate, l’estate comincia in aeroporto

:
23 giugno 2018

A Milano Linate, proprio dove ogni giorno atterrano e decollano decine di voli, per una notte hanno corso circa 2.000 runner. Tra venerdì e sabato si è svolta la prima edizione della Milano Linate Night Run, una 10 chilometri in notturna organizzata da RCS Sport-RCS Active Team, che ha registrato il sold out poco dopo essere stata sponsorizzata. È la prima volta che in un aeroporto si organizza e svolge un evento del genere per il mondo del running non solo in Italia ma anche in Europa.

Mezz’ora dopo la mezzanotte, sulla pista di atterraggio, quando ormai gli aerei erano fermi, i runner sono partiti per la loro gara. La partenza è stata fissata nel Piazzale all’altezza del primo finger dello scalo di Linate da dove è partito un tracciato di 10 km che si è snodato tra la pista di rullaggio, quella di decollo e di atterraggio per finire nuovamente nello stesso Piazzale della partenza. L’atmosfera è stata scaldata ancora di più grazie a Disco Radio che fino a notte fonda ha accompagnato i runner con un mix irresistibile delle “hit più ritmate dal 90 ad oggi”, mentre gli speaker hanno incoraggiato i concorrenti fino all’ultimo chilometro.

Andrea Trabuio, Responsabile Mass events RCS Active Team-RCS Sport, si è dichiarato “entusiasta” «di aver lanciato un altro format di gara divertente e innovativo. Milano Linate Night Run è la prima corsa in notturna organizzata all’interno di un aeroporto che si trova nel centro di una grande città».

«Siamo orgogliosi di essere il primo aeroporto in Europa ad aver organizzato e ospitato un evento così suggestivo – ha dichiarato Claudio Del Bianco, Direttore Public Affairs & External Communication di SEA – Con questa manifestazione abbiamo contribuito, seppur con un piccolo tassello, a supportare Milano nel processo che negli ultimi anni l’ha portata ad essere una delle città più attrattive in Europa».

 

L’hangar per una sera si è trasformato in un run village per il ritiro dei pettorali e il pacco gara, proprio come avviene di solito nei parchi delle nostre città. Nell’hangar sono stati organizzati anche gli spogliatoi, il deposito borse, i servizi igienici ed è stato previsto un ristoro finale offerto da My Chef, terzo operatore globale della ristorazione in concessione (aeroporti, autostrade, stazioni ferroviarie e leisure) presente in 14 paesi nel mondo. Sempre all’interno del villaggio i partecipanti hanno ricevuto a fine gara la medaglia.

A trionfare è stato Andrea Erario con il tempo di 0:34:05, seguito da Claudio Marzorati con 0:34:12 e sul gradino più basso Alessandro Volpara con 0:34:23. A primeggiare nelle donne invece Federica Cozzi con 0:40:09, al secondo posto Carlotta Montanera con 0:40:22, mentre in terza posizione si è classificata Sabrina Zammetta con 0:42:11.

Tra i partecipanti entusiasti schierati ai nastri di partenza anche l’Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano Roberta Guaineri e l’ex ministro Maurizio Lupi. Si segnala inoltre la presenza della presentatrice e showgirl brasiliana Juliana Moreira, accompagnata dal marito Edoardo Stoppa, noto reporter di Striscia la Notizia.

Con il decollo dell’ultimo volo alle 23.30 e dopo i necessari interventi per allestire la pista per la corsa, alle ore 00.30 è partita ufficialmente la gara. L’aeroporto è poi tornato operativo alle ore 06.30 con il primo volo del mattino AZ300 con destinazione Parigi.

photogallery

1 / 8

Quella di ieri notte non è stata l’unica iniziativa di Sea per festeggiare l’arrivo dell’estate. Lo scalo di Milano Malpensa ha infatto aperto il suo “check-in” anche alla Festa della Musica 2018, che anche quest’anno vede la partecipazione del mondo aeroportuale con ENAC, Assaeroporti e le società di gestione di 22 scali italiani. Giovedì 21 giugno nell’area 17 del salone check-in dell’aeroporto internazionale di Milano Malpensa, Paolo Jannacci, musicista e compositore figlio del milanesissimo Enzo, ha offerto un concerto gratuito aperto a tutti, non solo ai passeggeri. Lo spettacolo, intitolato “Tempus Fugit” è stato una proposizione di improvvisazioni, standard jazz e brani originali ascoltando lo scorrere del tempo, proprio in un luogo come l’aeroporto di Milano Malpensa dove il tempo è il bene più prezioso.

L’aeroporto milanese, peraltro, ospita tutto l’anno nel suo terminal diverse iniziative musicali, dal jazz alla musica classica per il piacere di tutti i passeggeri che quotidianamente transitano nello scalo.

Protagonisti della Festa della musica inaugurata giovedì, però, sono stati anche i ragazzi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giacomo Puccini” di Gallarate che hanno proposto e suonato diversi brani degli autori Paisiello, Dutilleux, Respighi e Mozart per i passeggeri in partenza agli imbarchi Extra-Schengen. L’attesa così ha avuto un sapore diverso ed è diventata l’occasione per scoprire i giovani talenti della musica.

*contenuto sponsorizzato

TAG: aeroporti milanesi, estate, Festa della Musica, Milano Linate Night Run, Paolo Jannacci, sea
CAT: Milano, trasporti (aerei, ferrovie, navi, bus)

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...