Ischemia cerebrale per Marco Cappato: Il Bollettino medico e le sue parole

:
4 Gennaio 2024

Marco Cappato, Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e Presidente di Eumans, è stato ricoverato dal 31 dicembre presso l’ospedale Parini di Aosta in seguito a un problema di origine cardiaca che ha prodotto uno screzio ischemico neurologico nella funzione della sola articolazione della parola, attualmente in netto miglioramento.

Il Dott. Mario Riccio ha comunicato che Cappato ha eseguito gli accertamenti che confermavano il quadro clinico, ha ricevuto la terapia del caso ed è stato sottoposto ad una risonanza cerebrale che ha confermato la modesta entità del danno ischemico.

In un quadro clinico pur rassicurante ed in miglioramento, Marco Cappato – già dimesso nella giornata odierna – necessita comunque ancora di un adeguato periodo di riposo e cure. Stante che il problema che ha originato l’ischemia cerebrale è stato verosimilmente causato dalla presenza del Forame Ovale Pervio cardiaco, nelle prossime settimane Marco Cappato sarà sottoposto – in elezione – alla chiusura dello stesso.

Lo staff di Cappato ha ringraziato pubblicamente tutti gli operatori dei reparti di cardiologia e di neurologia – quest’ultimo diretto dalla Dott.ssa Susanna Scordera – dell’ospedale Umberto Parini di Aosta per la professionalità e la disponibilità mostrate. Un ringraziamento particolare è andato alla Dott.ssa Laura Caligiana.

Il post sui social di Cappato

Foto dell’Ospedale di Aosta pubblicata da Cappato

Queste le parole postate sui social dallo stesso Cappato:

Ecco dove ho passato il capodanno: al Pronto Soccorso dell’ospedale U. Parini di Aosta!

Sono stato dimesso oggi, dopo essere stato ricoverato “in seguito a un problema di origine cardiaca che ha prodotto uno screzio ischemico neurologico nella funzione della sola articolazione della parola, attualmente in netto miglioramento.”

Roba seria, ma non grave. Con una piccola operazione al cuore, che farò tra qualche settimana, tornerò come nuovo.

Voglio ringraziare tutto il personale medico, infermieristico e con ogni altra mansione per la competenza e l’umanità dimostrata, che mi hanno permesso di trascorrere con la migliore serenità possibile questi quattro giorni all’ospedale Parini di Aosta.

Un abbraccio grande!

Ps: Sono ammesse anche battute sulla Svizzera, a patto di non credersi originali ;-)

 

Auguri a Marco Cappato per una rapida e completa guarigione.

TAG: Alessandro Milia, Aosta, Associazione Luca Coscioni, ischemia cerebrale, Marco Cappato, Mario Riccio
CAT: Partiti e politici

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. andrea-lenzi 4 mesi fa

    è la prova che un dio non possa esistere: persone degne si ammalano, mentre persone come andreotti, hitler, mussolini, trump, salvini, meloni, pillon, berlusconi, madre teresa, papa woijitila campano troppo a lungo e senza problemi

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...