Lettera agli “amici” che mandano catene negazioniste del virus

:
17 Giugno 2020

Mi continuano ad arrivare messaggi da amici (colleghi soprattutto) di estrema sinistra ma anche di area grillina e/o vegana e ambientalista, sostanzialmente negazionisti o minimizzatori del virus che chiedono ai politici etc di aprire completamente le scuole in presenza, e a noi insegnanti di unirsi a questa irresponsabile mobilitazione. Lungi da me avere qualsivoglia penchant verso quella parte politica che si fa portatrice del negazionismo medico (o men che meno dell’antivaccinismo sostanziale), ma lo capite che se il virus sarà ancora in circolazione aprire totalmente la scuola in presenza sarebbe da folli? Addirittura qualcuno mi ha detto (questa volta un leghista): le aziende devono aprire altrimenti l’economia va a catafascio poi chi li paga gli stipendi a voi insegnanti e lavoratori statali? Ho la mia ex moglie che ha perso il nonno senza poterlo piangere al funerale ed è traumatizzata. In alcuni contesti  geografici è successa una strage soprattutto a danno degli anziani ma non solo. Forse chi non ha avuto un proprio affetto distrutto dalla peste 2.0, senza poter elaborare il lutto attraverso un rituale funerario, non può capire emotivamente. Ma un piccolo sforzo di empatia sarebbe auspicabile, visto che quasi tutti pretendete di esserlo (empatici, superemotivi, detentori di chissà quale altro  superpotere psicosomatico, e praticate “medicina alternativa” e altre amenità new age). Finché non ci sarà il vaccino dovremo convivere col virus, con buona pace del volontarismo naïf di chi dice “basta essere positivi per rafforzare il sistema immunitario”. Forse dovreste solo studiare un poco, per capire che il virus sene strafotte del sistema immunitario mentalizzato.
Vi consiglio il numero di Giugno di Mind. (Sì non è gratis, ma spendete una marea di soldi in cazzate pseudoscientifiche e/o omeopatiche, in “medicine non-convenzionali o complementari e alternative”, quando non in iridologia, cristalloterapia, tarocchi, lettura dei fondi del bicchiere, reiki, non-dualità, positive thinking, e Dio sa quante altre cazzate:  potete ben investire in cultura scientifica seria, perdinci!)

 

 

 

TAG: #Coronavirus #Covid19, catene, lutto, psuedoscienze, scuola sanità
CAT: Sanità

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...