Malpensa corteggia la Cina e i suoi turisti

:
13 novembre 2019

La Cina è vicina. Ce lo sentiamo dire da anni e ogni giorno è più vero. Lo sanno i nostri imprenditori, lo viviamo come consumatori, quando vogliamo comprare un vestito o decidere quale nuovo ristorante cinese provare. Ma, per certi versi, il Dragone non è ancora abbastanza vicino. È quello che pensano Milano e il suo sistema aeroportuale, e hanno ragione: perché dalla Cina può arrivare un grande numero di turisti, appartenenti alla nuova classe media. Milano per loro fa rima naturalmente con moda, shopping, lusso e oggetti di design, oltre a essere un punto di partenza per visitare tutta l’Italia. Il ruolo che l’aeroporto di Malpensa può e deve avere, in questa partita, è sicuramente centrale, sia come porta di accesso per i visitatori cinesi, sia come punto di partenza verso la Cina per viaggi di piacere e di affari di italiani ed europei.

In questo contesto, si è tenuto ieri e oggi, a Malpensa, il China Visitor Summit, una due giorni di incontri B-to-B tra oltre 130 operatori del turismo cinese e più di 100 operatori turistici internazionali con oltre 7000 appuntamenti. Il summit è stato un’occasione per fare il punto sui trend del turismo cinese, e per registrare trend positivi di crescita visto il crescente apprezzamento dell’Italia e in particolare di Milano quale destinazione per visitatori attratti dalla capitae della moda e dello stile, oltre che cuore pulsante del business nel nostro paese. I turisti cinesi scelgono sempre più la Lombardia come porta d’ingresso per l’Italia, che si afferma così la regione italiana con il maggior numero di visitatori cinesi con un trend in crescita del +4% annuo. In Italia l’anno scorso ci sono stati circa 2,1 milioni di cinesi, grazie alla sua attrattività frutto di una combinazione di storia, arte, marchi di lusso, confermandosi tra le prime tre destinazioni europee per gli arrivi cinesi.

«Il China Visitor Summit rientra nel programma di portare a Milano eventi per aumentarne l’awareness – dichiara Vittorino Capobianco, Aviation business services & destination manager SEA. Le potenzialità su Milano sono numerose, nel programma di destination marketing per lo sviluppo della destinazione lavoriamo insieme a tutti gli stakeholder, Comune di Milano, Regione Lombardia, Camera di Commercio e Fiera Milano. L’evento di oggi, CVS China Visitors Summit, rappresenta una grande opportunità per i buyers cinesi di conoscere la destinazione. Un grande successo che ha visto l’appuntamento europeo per a prima volta a Milano con 140 buyers cinesi e con l’annuncio ufficiale che si terrà anche l’anno prossimo».

Anche nella direzione opposta si sottolineano numeri importanti: sono, infatti, più di 700 mila le persone che partono per la Cina da Milano (il 72% delle quali con voli indiretti, cioè con scalo intermedio di connessione). Milano Malpensa serve Pechino e Shanghai, con voli diretti operati da Air China, e Nanchino, con Neos, unico vettore italiano che opera sul mercato cinese da Malpensa, sviluppando rotte a grande vocazione turistica che solo l’area di Milano può sostenere. «Siamo fiduciosi – prosegue Capobianco –  che in un prossimo futuro si riaprano i bilaterali e potranno aumentare i voli diretti dalla Cina a Milano. Siamo in contatto con vettori cinesi interessati ad operare nuovi». Peraltro, la prima destinazione scelta in Asia, da Milano, per numero di passeggeri è Shangai, con circa 230.000 all’anno. In questo contesto, va sottolineata l’importanza del sistema aeroportuale milanese nel consentire a immigrati cinesi, e cittadini italiani di origine cinese, di mantenere solidi e frequenti rapporti con la loro terra d’origine.

A testimonianza del solido legame che unisce Milano e Shangai, è stata inaugurata, lo scorso 8 Novembre, la mostra “milano_In_shanghai” presso lo Spazio SEArt agli arrivi del Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa, alla presenza del Console Generale Aggiunto della Repubblica Popolare Cinese a Milano Mrs. Hong Zhang. Si tratta di una mostra fotografiche che ritrae la città di Shanghai e che sarà visibile per tutto il mese di novembre. In contemporanea l’aeroporto di Pudong esporrà una mostra fotografica della città di Milano. Due città che celebrano il 40° anniversario del gemellaggio Milano/Shanghai con diverse iniziative, questa, in particolare, lo fa attraverso ritratti fotografici che presentano le due città reciprocamente nei rispettivi aeroporti: Malpensa e Pudong, di fatto le porte d’ingresso di Milano e di Shanghai. Una promozione dei due Paesi attraverso le fotografie che ne ritraggono le caratteristiche principali stimolando nei passeggeri il desiderio di viaggiare e visitare i luoghi presentati.

*

Nella foto di copertina Vittorino Capobianco di Sea, con Alexander Gloss di i2i

TAG: China Visitor Summit, Cina, Hong Zhang, SEA Aeroporti Milano, Vittorino Capobianco
CAT: trasporti (aerei, ferrovie, navi, bus)

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...