OPT-IN e OPT-OUT: come funzionano le newsletter

:
19 agosto 2018

Vi riempiono di mail? La newsletter è la vostra dannazione? Ogni sito che visitate vi chiede se volete essere tutelati della privacy? Negli ultimi tempi (da maggio più o meno) capita spesso di incorrere in termini opt-in, notified opt-in, double opt-in e opt-out.

Ma cosa sono e principalmente a cosa servono? Per capire meglio il loro effetto sulla tua vita, spiegheremo passo dopo passo il loro significato più oscuro.

La prima distinzione riguarda sicuramente due concetti base fondamentali: opt-in e opt-out. Due principi opposti, ma con lo stesso compito, l’iscrizione alla newsletter. Con l’opt-out è possibile trasmettere comunicazioni a tutti, tranne per chi ha disdetto la propria sottoscrizione. Con il sistema dell’opt-in, invece, si coinvolge solo chi desidera partecipare dietro consenso preventivo. Con Opt-out allora avviene che l’utente riceve la newsletter fino alla richiesta di annullamento del servizio. Per non ricevere più messaggi in casella di posta, il destinatario deve necessariamente dichiarare in modo esplicito l’annullamento della sua sottoscrizione. Invece, con il sistema in opt-in, la sottoscrizione volontaria a una newsletter ha lo scopo di ricevere via mail comunicazioni informative e commerciali da una precisa azienda. Attualmente, questa soluzione risulta la più utilizzata nella gestione delle attività di email marketing, per via delle maggiori garanzie offerte in materia di privacy e tutela dei dati personali.

La soluzione in opt-in permette di ricorrere a tre diverse tipologie di modelli: single opt-in, notified opt-in e double opt-in. Scopriamole insieme.

Single Opt-in prevede l’iscrizione dell’utente a una lista, quindi un consenso esplicito del destinatario a ricevere comunicazioni via email o newsletter. La registrazione al servizio, deve avvenire tramite la compilazione di un form su un sito web o tramite email.
Notified opt-in ricorda per molti aspetti il modello single-opt-in. In questo caso, l’utente riceve una comunicazione con conferma dell’avvenuta iscrizione, con l’eventuale possibilità di cancellarsi dalla lista in caso non volesse procedere all’attivazione del servizio. Se il destinatario non procede alla richiesta di cancellazione, rimane inserito nella lista fino a una nuova richiesta di eliminazione.
Double opt-in detto anche “confirmed opt-in”, è il modello per email marketing che garantisce il livello di maggiore sicurezza. Si richiede all’utente non solo la compilazione di un modulo di iscrizione, ma anche la sua successiva conferma tramite email.
Fate attenzione allora, verificando, quando vi viene richiesto, il tipo di consenso…non rilasciatevi.

*

 

TAG: monica mandico, privacy, Protezione dati personali
CAT: App & Software, Innovazione

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...