Bussolati replica a Fusco: “palco Jannacci, scelta da milanesi non da militanti”

:
26 Agosto 2016

L’illustre Fusco su Gli Stati Generali chiede: “Cara Festa dell’Unità, chi ti ha autorizzato a rubarci Enzo Jannacci?”. Domanda che si pone in quanto uno dei palchi della Festa, quello destinato ai concerti per intenderci, è dedicato al grande Enzo.

Ci vuole orecchio si, ma la Luna è una lampadina, per di più attaccata al plafone, Fusco! Dedicare un palco non significa rubare un’immagine, ma omaggiare, anche per una Festa di Partito. Perchè prima che iscritti ad un Partito siamo orgogliosamente milanesi e prima che partigiani di un valore o di un’idea siamo e saremo sempre partigiani di Milano, della sua storia e della sua grandezza e non capire questo sentimento significa non conoscere la nostra città.

Addirittura l’articolo arriva a confrontare la meritoria iniziativa istituzionale di Casa Jannacci con la dedica del Palco. Capisco che sia ancora agosto e che l’unica Festa di cui si possa discutere sia quella de l’Unità. Capisco anche che l’importante sia sempre esagerare, come ci ha insegnato il grande Enzo, ma senza astio e con qualche sorriso in più verso una Festa ricca di volontariato, solidarietà e dibattiti!

Pietro Bussolati

TAG: festa dell'unità, Jannacci, PD Milano, pietro bussolati
CAT: Milano, Partiti e politici

8 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. evoque 4 anni fa
    Se legge gli articoli di Fusco, qui, sugli Stati Generali, noterà che in buona parte hanno un unico bersaglio: il Pd, in specie Renzi... Glielo sussurro in un orecchio: sono sicuro che è un supporter dei Cinquestelle (vedansi gli articoli del nostro in difesa di questi populisti).
    Rispondi 0 0
    1. vincesko 4 anni fa
      Fa bene, ed ha coraggio, a bersagliare il PD. Sono un ex elettore del PD da quando ha tradito il mio voto facendo spesso il contrario di quello scritto nel programma in base al quale se lo era guadagnato. Per non parlare delle balle che il suo leader va compulsivamente raccontando, ignorando o facendo finta di ignorare che un leader contaballe è adattissimo ad un elettorato di Cdx, ma inadatto ad un elettorato di Csx.
      Rispondi 0 0
      1. evoque 4 anni fa
        Io invece non ho mai votato PCI, PDS; DS; PD... Mentre, ahimè, ho votato - 1 sola volta - M5s. Della qual cosa mi pento e mi dolgo con tutto il cuore.
        Rispondi 1 0
  2. massimiliano-zanoni 4 anni fa
    Il PD nel tempo si è appropriato di molte cose a cominciare dall'organizzazione di un partito di massa per metterlo a sercizio delle elites (finanziarie). Ormai navigatissimi nel marketing sanno bene che ogni tanto c'è bisogno di utilizzare simboli che lo ricolleghino al popolo almeno per un attimo, fino alla prossima riforma. Cosa voti Fusco, peraltro ottimo giornalista, ha poca importanxa, il primo problema di Renzi ,oggi non sono le voci di opposizione ma i fatti e, infatti, deve manipolare i principi democratici della costituzione prima che questi prendano il sopravvento.
    Rispondi 1 0
    1. evoque 4 anni fa
      Chissà perché bisogna riproporre sempre i soliti schematismi (suggeriti, peraltro, e comunque non originali...).
      Rispondi 0 0
    2. vincesko 4 anni fa
      Citazione: "Ormai navigatissimi nel marketing". Nutro qualche serio dubbio in proposito. Sia durante la passata segreteria Bersani (vedi la campagna catastrofica di Bersani nelle elezioni politiche, basata ossessivamente e ottusamente sullo “smacchiare il giaguaro”), sia durante l’attuale segreteria Renzi (vedi, ad esempio, le elezioni comunali di Roma PERCHÉ A ROMA LO SFIDANTE DI VIRGINIA RAGGI HA PERSO COSÌ MALE - FABIO SALAMIDA - 21 giugno 2016 http://www.glistatigenerali.com/roma/perche-a-roma-lo-sfidante-di-virginia-raggi-ha-perso-cosi-male/ o i ballottaggi DI BALLOTTAGGI E ALTRI DISASTRI - CECILIA MUSSINI - 21 giugno 2016http://www.glistatigenerali.com/partiti-politici/di-ballottaggi-e-altri-disastri/ o “La comunicazione di Matteo Renzi” http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2819792.html oppure (se in avaria) http://vincesko.blogspot.com/2015/07/la-comunicazione-di-matteo-renzi.html, poco adatta ad un elettorato di Csx).
      Rispondi 0 0
  3. brando 4 anni fa
    Polemica agostana della quale se ne poteva fare a meno... non a caso i commenti non sono sul tema dell'articolo ma sul PD e i suoi errori e tradimenti... in realtà si parla di Festa dell'Unità e della dedica che è stata fatta (presumo con il consenso dei parenti) a chi, negli anni passati ha partecipato a numerose di queste feste.... dove sta il problema?
    Rispondi 0 0
    1. vincesko 4 anni fa
      Forse nel fatto che è uno strafalcione scrivere: "della quale se ne poteva fare a meno". Come vedi nessuno è perfetto, neppure tu. E soprattutto nel fatto che usare il nome di Enzo Iannacci forse fa parte del camuffamento - e quindi della coda di paglia, indizio certo di colpevolezza - del PD, che ha tradito il suo elettorato di sinistra, facendo in gran parte cose di destra. Ma temo che o che sia un ragionamento troppo difficile per te o che fai il finto tonto, similmente a come il segretario provinciale del PD fa il finto innocente.
      Rispondi 0 0
CARICAMENTO...