Fisco d’evasione

:
19 Ottobre 2019

Di “lotta all’evasione fiscale” si parla da sempre, ma quella manifesta coriacea vitalità. Ricorrentemente si segnalano condoni di varia natura, che somigliano più a un premio per evasori e violatori delle norme che non a strumenti utili al combattimento di cui sopra.
L’evasione fiscale esiste ovunque, generata dalla cupidigia. Dilaga dove il sistema fiscale è iniquo e inefficiente (cose che s’accompagnano spesso) e dove il timore della punizione è remoto. Non esiste soluzione al problema che non consista nel far funzionare fisco e giustizia. Non esiste equità laddove si spera con le entrate di rincorrere le spese, promettendone a tutti di sempre più alte. In fondo è semplice, sebbene farcito da mille complessità tecniche.
Dove si è incapaci di agire o arginare si finisce con l’incattivirsi e fantasticare. Da ultimo è tornata la “lotta al contante”. Certo, se tutti usassimo strumenti diversi salirebbe la tracciabilità e diminuirebbe l’evasione. Ma: a. in Italia ci sono limiti all’uso del contante, sconosciuti in Paesi come la Germania, l’Austria o il Regno Unito, dove pure l’evasione è inferiore che da noi; b. gli strumenti alternativi hanno un costo, che si scarica su chi paga e incassa, facendo da disincentivo; c. l’evasione di grosso calibro si fa con fatture e cantabilità farlocche, drenando denaro mediante bonifici; d. si possono mettere tutti i limiti che si vogliono, ma saranno rispettati solo da quelli che non evadono, perché gli altri faranno marameo e continueranno a pagarsi in nero, ben oltre i limiti. Così, giusto per assaggiare un boccone di complessità, poco adatto a palati che ancora credono si possa risolvere tutto con un solo morso: non serve fare leggi manifesto, semmai accertarsi che non restino sul muro.
Ciascuno è convinto che evasori siano solo gli altri. I dipendenti lo credono degli autonomi (falso: esempio ripetizioni private). I piccoli dei grandi (falso: esempio bancarelle). Capita quando è il fisco ad evadere da realtà e ragionevolezza.

Davide Giacalone
www.davidegiacalone.it
@DavideGiac

TAG: economia
CAT: Tasse

3 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. alding 11 mesi fa

    Come al solito, Giacalone ha ragione da vendere: é ridicolo il modo con cui si spera di ridurre l’evasione fiscale! E’ ridicolo, tocca aspetti del tutto marginali, è inefficace, … Eppure, dovrebbe essere piuttosto semplice ridurre sostanzialmente l’evasione effettuando controlli incrociati che la PA dovrebbe essere in grado di fare facilmente. Ma evidentemente non vuole farli; forse perché dimostrerebbero quanto sia inutile una struttura di PA barocca ed inefficiente???

    Rispondi 1 0
  2. vincesko 11 mesi fa

    Fateci caso, quando si parla di lotta all’evasione fiscale e contributiva o di imposta patrimoniale, i neo-liberisti agit-prop dei ricchi diventano più ciarlieri del solito. Alla loro spietatezza verso i poveri (v. il RdC) sostituiscono la pietà. E attaccano con i loro sofismi, le loro obiezioni causidiche, il loro taglio del capello in quattro, il loro benaltrismo. E i ricchi evasori gongolano appetto a tanta AMMUINA. In Italia si evadono imposte e contributi per 150 mld annui, e non tutti sono di necessità. Punto e a capo.

    Rispondi 1 0
  3. evoque 9 mesi fa

    Beh, ci sarebbe anche un punto E: quando lo stato – governo – stabilisce l’installazione di un pos negli esercizi commerciali e poi “dimentica” di prevedere una multa per chi non lo installa. E questa faccenda va avanti da anni: l’ennesimo cedimento alla lobby dei commercianti.Poi si ritorna sempre là, all’inciviltà di molti italiani, alla loro scarsa per non dire nulla coscienza sociale, alla inesistente consapevolezza di vivere in una collettività organizzata a fini sociali. Se poi ai vertici,, abbiamo (avuto) un presidente del consiglio condannato a 4 anni per avere ripetutamente frodato lo stato, addirittura mentre lo governava; oppure un partito – fino a pochi mesi fa al governo – condannato per avere fatto sparire 100 miliardi di lire, di soldi nostri, beh, diciamo che, se l’esempio vien dall’alto, siamo messi maluccio.

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...