Intesa è nella Climate A List 2019, con Banca 5 sale a 250 euro il prelievo

:
20 gennaio 2020

Intesa Sanpaolo è l’unica banca italiana ad essere stata inserita nella “Climate A List 2019” del Carbon Disclosure Project (CDP), l’elenco che include 179 aziende – su oltre 8.000 analizzate – leader a livello mondiale nella performance ambientale e nella mitigazione degli effetti del cambiamento climatico. Carbon Disclosure Project è un’organizzazione non profit che fornisce un sistema globale di misurazione e divulgazione di informazioni relative all’impatto ambientale.

L’inclusione nella “Climate A List 2019” , confermata per il quarto anno consecutivo, riconosce l’impegno di Intesa Sanpaolo nella lotta al cambiamento climatico e la sua strategia in favore dell’ambiente, in particolare attraverso il sostegno a un’economia a basse emissioni di carbonio.

«Oggi tutti i grandi investitori istituzionali guardano con grande interesse a queste tematiche per la loro proiezione sul futuro. La finanza internazionale dirige in maniera sempre più significativa gli investimenti verso progetti sostenibili», ha commentato il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo Carlo Messina. «Un contesto nel quale l’Europa si posiziona all’avanguardia e si propone nuovi orizzonti grazie al green deal. In Italia occorre rilanciare gli investimenti, in particolare nella direzione della sostenibilità. Come Intesa Sanpaolo mettiamo a disposizione un piano da 50 miliardi a sostegno di questo tipo di investimenti». ha concluso.

Intesa Sanpaolo, infatti è una delle banche più sostenibili al mondo, inclusa in tutti i principali indici come i Dow Jones Sustainability (World e Europe), tra i più importanti indici borsistici di sostenibilità mondiali ed europei.

Nella giornata di oggi, oltre all’inclusione del gruppo in questa prestigiosa classifica, la banca ha comunicato che  a partire dall’1 febbraio 2020 gli oltre 12 milioni di clienti – in possesso di carte di debito del circuito Maestro, MasterCard, Visa o Visa Electron – potranno prelevare denaro contante, fino a un massimo di 250 Euro giornalieri (rispetto alla precedente soglia di 150 Euro) presso gli oltre 17 mila esercizi convenzionati Banca 5 distribuiti sull’intero territorio nazionale.

Banca 5 fornisce servizi bancari, nonché servizi di incasso e di pagamento ai rivenditori di generi di monopolio, i tabaccai. Dalla fine del 2016 fa parte del gruppo Intesa Sanpaolo – Divisione Banca dei Territori.

Dal lancio del servizio, nel mese di agosto 2018, sono state oltre 3 milioni le operazioni di prelievo contanti per un totale di quasi 300 milioni di Euro prelevati. Per effettuare il prelievo, oltre all’abituale utilizzo della carta di debito e del PIN, all’intestatario della carta è richiesto di esibire la tessera sanitaria nazionale per consentire la lettura elettronica del codice fiscale. Le operazioni di prelievo saranno gratuite fino al 31 dicembre 2020.

Attraverso l’attivazione e l’implementazione di questo servizio si vuole consentire ai clienti di effettuare prelievi di contanti in un numero importante di esercizi aperti anche in orari prolungati ma, soprattutto, si offrono servizi semplici ma socialmente utili ed importanti per le necessità quotidiane della popolazione, anche in comuni spesso piccoli e meno serviti. Nel corso dell’anno, la funzionalità sarà estesa anche alla rete afferente alla NewCo costituita insieme a SisalPay e operativa dal mese di gennaio 2020.

L’elenco aggiornato degli esercizi convenzionati Banca 5 è disponibile su App e sito web sia di Intesa Sanpaolo sia della stessa Banca 5.

*

 

TAG: banca 5, carbon disclosure project, Climate A List 2019
CAT: Banche e Assicurazioni

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...