Nasce a Milano il primo Business Improvement District d’Italia

:
6 dicembre 2017

Sono iniziative proposte da un gruppo di imprese e proprietari immobiliari di una delimitata area urbana con l’obiettivo di offrire servizi e migliorare la qualità della vita di una determinata area urbana. Sono i BID, Business Improvement District, meccanismi di finanziamento ma anche organizzazioni formali composte dai proprietari delle aree (compresi i residenti) e dagli operatori commerciali della zona, sorti per sviluppare il commercio e migliorare la qualità della vita dei residenti. I BID forniscono una serie di servizi complementari a quelli della municipalità e spesso offrono anche servizi in attuazione delle disposizioni della città, come la sicurezza e l’igiene dei luoghi.

Negli Stati Uniti a partire dagli anni ‘70 prende avvio l’esperienza di “autogestione” di certe aree per sostenere il processo di rivitalizzazione delle aree centrali delle città. Questo modello segue la linea dell’esperienza canadese che aveva testato una forma di “autogestione” denominata Business Improvement Area – BIA.  Celebri i BID di New York tra cui Union Square, Bryant Park o la zona della stazione di Grand Central.

Union Square Business Improvement District

 

Bryant Park (foto tratta da http://bryantpark.org/the-park)

In Europa a partire dal 2003, sono oltre 60 i BID che sono stati creati in Inghilterra, in Galles, in Scozia e in Irlanda. La maggior parte degli UKBID è adesso nei centri urbani.

In Italia,  proprio sul modello dei Business Improvement District (BID) delle città statunitensi, dodici soggetti economici, hanno presentato ieri “Cascina Merlata Partnership”, un accordo quadro con una governance strutturata da ruoli, responsabilità e budget fra tutti gli stakeholder del nuovo quartiere a sud di Arexpo a Milano. È il primo esperimento del genere nel settore immobiliare italiano e nasce dalla volontà di migliorare le condizioni di governo dell’area, generando maggiore attrattività e migliorando la qualità della vita per chi vive e lavora nel quartiere.

Cascina Merlata masterplan

“Nelle città anglosassoni il BID ha portato un aumento del valore degli immobili di circa il 15% e anche sul residenziale saranno evidenti benefici aumenti di valore”, ha spiegato Attilio Di Cunto, l’ad di EuroMilano (società che avrà il ruolo di coordinamento tra i soggetti coinvolti). I settori su cui la partnership sarà fin da subito operativa in zona sono la gestione della sicurezza – il servizio di sorveglianza H24 partirà il 15 dicembre, accompagnato da un security point sempre attivo – e l’organizzazione di eventi per la socialità secondo un calendario che è possibile visionare sul sito www.cascina-merlata.net.

 

TAG: Arexpo, BID, Cascina Merlata, EuroMilano, milano
CAT: Milano

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...