Unicredit, 1,4 miliardi di utili (+25%). «Migliore primo trimestre del decennio»

:
9 maggio 2019

Unicredit chiude il primo trimestre 2019 con un utile netto di 1,4 miliardi di euro in rialzo del 24,7 per cento anno su anno (contro una stima media degli analisti di 1,28 miliardi). «Per la seconda volta di seguito – ha detto l’amministratore delegato Jean Pierre Mustier –  si è trattato del migliore primo trimestre dell’ultimo decennio, a riprova del successo del nostro attuale piano strategico e del fatto che siamo sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi di “Transform 2019”, che sono tutti confermati, entro la fine di quest’anno. Unicredit è e continuerà ad essere un vero vincitore pan-europeo».

I ricavi del gruppo nel trimestre si sono attestati a 5 miliardi (-2,7% anno su anno, +1,5% trimestre su trimestre) con commissioni in calo del 4,9% a 1,7 miliardi (-0,5% trimestre su trimestre). Scesi, comunque, anche i costi operativi (2,6 miliardi, -4,2%), grazie a minori costi del personale (-3,5%).  Il margine operativo netto risulta pari 1,9 miliardi (-0,5% anno su anno).

Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di Unicredit

È proseguita anche l’attività di riduzione dei rischi del bilancio di gruppo attraverso un ulteriore calo delle esposizioni creditizie deteriorate lorde, passata da 38,2 miliardi a fine 2018 a a 37,6 miliardi), con un rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale crediti lordi al 7,6%  nel primo trimestre 2019 e un tasso di copertura del 61,8 per cento.

Il gruppo ha oggi un’esposizione ai titoli di debito sovrani per 113 miliardi di euro, di cui il 90 per cento concentrato su otto Paesi tra i quali l’Italia (58,7 miliardi, poco più della metà del totale, con un peso del 7% sugli attivi del gruppo). L’alleggerimento su questo fronte sarà progressivo: «Non venderemo Btp, lasceremo il portafoglio ridursi gradualmente».

Dopo aver declinato qualsiasi commenti sulle recenti speculazioni circa possibili operazioni straordinarie, parlando con gli analisti Mustier ha poi confermato l’impegno in Italia: «Non è mai stato più forte – ha sottolineato il manager – Unicredit è molto orgogliosa di essere una banca europea con sede in Italia e quotata in Italia», assicurando di essere «estremamente impegnato a finanziare i nostri clienti italiani».

TAG: Jean Pierre Mustier, Unicredit
CAT: Banche e Assicurazioni

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...