Le banche si attivano in favore dei territori piegati dal maltempo

:
14 novembre 2019

L’Italia sta facendo i conti con i danni prodotti dalla violenta ondata di maltempo delle ultime ore. Le immagini della città di Venezia sommersa dall’acqua hanno fatto il giro del mondo e la città ha dichiarato lo Stato di emergenza. Sulle Alpi continua a nevicare, Veneto e Friuli Venezia Giulia sono in ginocchio ma anche molte regioni del Sud, tra cui Calabria, Basilicata, Sicilia sono state colpite da forti piogge e venti. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse. Il maltempo non cesserà subito.

Proprio per questo le banche si sono attivate con proposte in favore dei territori più colpiti da Nord a Sud.

Intesa Sanpaolo, al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alla situazione di emergenza venutasi a creare nella città di Venezia, la sua provincia e il suo litorale, ha stanziato un plafond di 100 milioni di euro a sostegno delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo. La banca prevede la possibilità di richiedere la sospensione per 12 mesi delle rate dei finanziamenti in essere per famiglie e imprese, residenti nelle zone colpite dal maltempo.

Inoltre, per dare una mano al litorale del Friuli Venezia Giulia e alle zone del Delta del Po a seguito della mareggiata che ha causato enormi danni, ha stanziato oggi un plafond rispettivamente di 20 e 5 milioni di euro a sostegno delle famiglie e delle imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo.

La banca si è attivata anche per i territori del Sud,  stanziando un plafond di 100 milioni di euro a sostegno delle imprese agricole danneggiate dal maltempo al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alla situazione di emergenza. In particolare, il plafond è destinato alle aziende che hanno subito danni a colture e strutture produttive, dando loro un sostegno finanziario dedicato. È prevista anche qui la possibilità per le aziende di richiedere la sospensione delle rate dei finanziamenti in essere.

A seguito degli eccezionali eventi che hanno colpito Venezia, Banco BPM accoglierà le domande di sospensione delle rate dei mutui e dei finanziamenti e ha deliberato uno stanziamento di uno specifico plafond di 100 milioni di euro. In attesa delle disposizioni legislative in materia, l’istituto valuterà fin da subito le richieste di moratoria fino a 12 mesi delle rate di mutui e finanziamenti a privati e imprese danneggiati dall’evento che abbiamo residenza, sede legale o operativa nei comuni colpiti. Inoltre, tutti coloro che hanno subito danni potranno richiedere finanziamenti chirografari a condizioni economiche particolarmente agevolate per le opere di ripristino dei danni causati dal maltempo. Le richieste saranno esaminate con iter istruttorio prioritario e potranno pertanto beneficiare di tempi di attesa particolarmente ridotti. In aggiunta a questo stanziamento, è stato inoltre previsto un ulteriore plafond straordinario di 100 milioni di euro a favore di tutte le popolazioni del territorio italiano colpite dagli eventi atmosferici delle ultime settimane. Inoltre, «sia in attesa delle disposizioni legislative in materia sia in attuazione di provvedimenti già emanati, Banco BPM valuterà fin da subito le richieste di moratoria fino a dodici mesi delle rate di mutui e finanziamenti a privati e imprese danneggiati dalle calamità naturali e che abbiano residenza o sede legale/operativa nei Comuni colpiti».

Inoltre Banco BPM mette a disposizione finanziamenti chirografari a condizioni economiche particolarmente agevolate, destinati principalmente al ripristino d

Inoltre Banco BPM mette a disposizione finanziamenti chirografari a condizioni economiche particolarmente agevolate, destinati principalmente al ripristino dei danni causati dal maltempo. Le richieste saranno esaminate con iter istruttorio prioritario e potranno pertanto beneficiare di tempi di attesa particolarmente ridotti.

Banco BPM è, inoltre, pronto a valutare l’adesione ad ulteriori iniziative di carattere agevolato che dovessero essere attivate con la partecipazione delle Istituzioni, Enti Territoriali, Associazioni di Categoria e Confidi.

Banco BPM intende offrire alle famiglie e alle attività d’impresa che hanno subito danni il proprio aiuto, per affrontare e superare le criticità del momento, con interventi mirati e immediati.

 

Sempre per la città di Venezia Unicredit ha varato diversi interventi di sostegno a favore delle comunità colpite.Tra le iniziative predisposte la banca mette a disposizione una moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese con sede legale/operativa nella zona colpita dal maltempo che abbiano subito danni e per tutti i clienti privati intestatari di mutui ipotecari residenti nei Comuni interessati che siano stati danneggiati dall’evento. Inoltre UniCredit mette a disposizione un “Prestito Sostegno” con tasso agevolato per i clienti privati residenti nei Comuni che hanno subìto danni a causa del maltempo; e il “Pacchetto nuovo credito alle imprese”, con linea di finanziamenti chirografari/ipotecari a condizioni agevolate in favore di clienti imprese con sede legale/operativa nei Comuni colpiti dall’evento.

Banca Monte dei Paschi di Siena, anch’essa al fine di offrire un tempestivo e concreto sostegno alla città di Venezia e alla sua provincia, ha stanziato un plafond di 50 milioni di euro per le famiglie e per le imprese che hanno subito danni a seguito dell’eccezionale maltempo. Le misure straordinarie previste si sostanziano nella concessione di finanziamenti destinati alle imprese, ai commercianti e agli artigiani, per il ripristino delle attività lavorative, e alle famiglie le cui abitazioni sono state interessate dalla calamità. I finanziamenti beneficeranno di condizioni agevolate e seguiranno un iter istruttorio prioritario.
*

 

 

 

 

TAG: Banca Monte dei Paschi di Siena, Friuli-Venezia Giulia, intesa sanpaolo, maltempo, Sud Italia, Unicredit, venezia
CAT: Banche e Assicurazioni

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...