#iorestoacasa: video, giochi, libri per l’educazione finanziaria dei ragazzini

:
26 marzo 2020

Il Coronavirus sta mettendo a dura prova la didattica, a causa della chiusura delle scuole. E nelle nostre case un altro subdolo nemico fa la sua comparsa: la noia, una sensazione spiacevole che ci innervosisce e ci fa sentire frustrati influenzando in maniera negativa il nostro comportamento. Cosa fare allora per combattere gli sbadigli e essere pronti quando finirà questa emergenza?

Un buon aiuto può venire da FEduF, la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio di ABI, da sempre attenta all’alfabetizzazione finanziaria di bambini e ragazzi che mette a disposizione alcune piattaforme didattiche per approfondire le nozioni base di educazione finanziaria, disponibili gratuitamente sul sito www.feduf.it.

«Vogliamo suggerire alle famiglie – e agli insegnanti per la didattica a distanza – di approfittare di questo periodo di permanenza a casa con molto tempo a disposizione per acquisire quelle competenze economiche di base tanto indispensabili quanto abitualmente trascurate per via dei mille impegni quotidiani», commenta Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della FEduF. «Farlo non è difficile né noioso, grazie ai tanti contenuti e strumenti divulgativi disponibili sul portale www.economiascuola.it: divertenti videoclip, test, libri da leggere e film da vedere tutti insieme sul divano per approfondire argomenti di economia e finanza senza mai annoiarsi».

Il portale della FEduF è infatti adatto ad essere utilizzato sia dalle famiglie sia dai docenti: un esempio dedicato ai più piccoli è “Fiabe e Denaro” un libro, scaricabile gratuitamente da Amazon, per educare al risparmio e all’economia. Nel volume mamme e papà troveranno nove fiabe illustrate corredate da altrettante schede didattiche, con attività ludico-educative da svolgere a casa, realizzate da un team di pedagogisti, sociologi, economisti e psicologi sulla base dei risultati di una ricerca svolta su 125 bambini delle scuole primarie.

Particolarmente adatto a genitori e bimbi è poi EconomiamoOnline, il gioco virtuale sull’uso consapevole del denaro che simula le fasi del percorso gioco realizzato dalla FEduF presso Explora – Museo Dei Bambini di Roma. A casa, affiancati dai genitori, i bambini possono vivere una divertente esperienza “da grandi”: devono lavorare per guadagnare, spendere per le loro necessità e per il divertimento, pagare le tasse e, se lo desiderano, donare in beneficenza una parte dei loro risparmi. Obiettivo finale: la chiusura in attivo o almeno in pareggio del proprio budget personale. Un divertente esercizio che abitua, fin da piccoli, a fare i conti con le entrate e le uscite quotidiane, uno strumento didattico che mette d’accordo bambini e insegnanti.

I docenti possono guidare i ragazzi con la didattica a distanza attraverso “Che impresa, ragazzi!”, nato per sviluppare le competenze trasversali e di orientamento (ex alternanza scuola lavoro) e rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Particolarmente adatto per le classi terze, sia dei licei sia degli istituti tecnici, il percorso propone agli studenti lo sviluppo di un progetto imprenditoriale, fornendo loro gli strumenti per la trasformazione di un’idea in un business plan.
La durata complessiva del percorso è di 37 ore, con la seguente articolazione: 1 ora per la fruizione della videolezione, 8 ore per 4 moduli in e-learning, 8 ore per due lezioni in plenaria, 20 ore per l’ideazione del progetto e lo sviluppo del business plan.

Studenti e insegnanti possono accedere anche al programma “Pronti, lavoro VIA!”, che permette un primo avvicinamento al mondo del lavoro e della previdenza, anche in ottica di orientamento e inserimento nelle dinamiche sociali e professionali.

La gestione dell’uso consapevole del denaro e la sostenibilità economica sono i due grandi trend topic alla base di altri due programmi didattici, disponibili per tutti: Risparmiamo il Pianeta che propone una riflessione sullo sviluppo e l’economia sostenibile, la tutela delle risorse e il risparmio, la lotta allo spreco e Pay 2.0 per accrescere l’uso consapevole dei canali digitali, degli strumenti elettronici di pagamento, della sicurezza per le transazioni online.

*

 

TAG: Bambini, educazione finanziaria, Feduf, Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio di ABI, iorestoacasa, ragazzi, scuola
CAT: scuola

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...