La sfida del turismo in Lombardia, regione da 37milioni di presenze

:
28 novembre 2017

In Lombardia il turismo rappresenta un settore chiave per l’economia della regione. Nel 2016 le presenze di turisti hanno superato i 37 milioni (dato Istat), ovvero il 9,2% del totale dei turisti in Italia. La crescita in questi anni è pari a 8,9 milioni di presenze in più rispetto al 2008 (+50,3% vs +23,3% a livello italiano), con un elevato e crescente grado di internazionalizzazione.

Le prime indicazioni disponibili sul 2017 confermano infatti il trend di crescita delle presenze estere emerso negli ultimi anni, stando ai risultati di un’indagine condotta dalla Direzione Regionale Lombardia e dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanapolo su un campione di aziende alberghiere lombarde e presentata lunedì 27 novembre.

All’interno del convegno “La sfida del turismo in Lombardia”, tenutosi presso Villa Erba e organizzato come vero e proprio tavolo di lavoro aperto agli operatori del settore, il direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo, Paolo Graziano e il chief economist del Gruppo, Gregorio De Felice, hanno presentato i risultati dell’indagine, evidenziando i fattori di competitività delle imprese.

“La sfida del turismo in Lombardia”

«I numeri parlano chiaro: il turismo in Italia è in forte espansione, premiato dall’alta attrattività del nostro paese – ha affermato Gregorio De Felice, capo economista di Intesa Sanpaolo –. La Lombardia è sempre più trainante, mostrando una crescita diffusa delle presenze estere e più che doppia rispetto alla media italiana. Il potenziale inespresso è però ancora alto». Potenziale che Intesa  Sanpaolo cerca di supportare attraverso linee di finanziamento ad hoc e percorsi di formazione, ma che ha bisogno di un ambiente favorevole agli investimenti privati nella riqualificazione delle strutture e nel marketing.

Sulla base delle risposte ai questionari, qualità del servizio e ubicazione spiccano quali principali fattori di successo delle imprese intervistate, mentre tra le sfide per il futuro rivestono sempre più importanza la competitività dell’offerta e la necessità di destagionalizzare le presenze.

Diverse imprese hanno affermato di avere effettuato investimenti in passato e di volerlo fare anche in futuro. Tra gli operatori prevale infatti ottimismo per il triennio 2018-2020, nonostante alcuni fattori strutturali di freno agli investimenti, quali l’eccesso di burocrazia e le ridotte dimensioni aziendali. Gli investimenti si concentreranno principalmente sulla riqualificazione delle camere, con una crescente attenzione verso il wellness e il marketing.

Le leve fondamentali per la crescita? La disponibilità di finanziamenti a medio e lungo termine e un’attività di supporto fatta di consulenze ad alta professionalità nel settore turistico. «Intesa Sanpaolo ha un ruolo cruciale nello sviluppo dell’economia del Paese – ha dichiarato Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo – e si propone di fare banca in modo innovativo individuando i settori trainanti e ad alto potenziale, come il turismo».

 

TAG: Gregorio De Felice, intesa sanpaolo, lombardia, Stefano Barrese, turismo
CAT: Turismo

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...